Modalità di polling - Metasys - LIT-12013149 - System Integration - M-Bus Vendor Integration - 12.0

Nota applicativa per il commissioning dei controllori di rete per integrazioni M-Bus dei fornitori

Brand
Metasys
Product name
M-Bus Vendor Integration
Document number
LIT-12013149
Version
12.0
Revision date
2023-01-04
Language
Italiano

Il driver M-Bus è progettato per aderire ai requisiti di consumo di energia dei contatori dotati di batterie. I cicli di polling sono definiti in minuti (fino a un massimo di un polling al giorno). Inoltre, è disponibile un punto dati per l'attivazione di una lettura immediata, sulla base di una programmazione oraria. Se il dispositivo richiede la preparazione di un elenco di letture dedicato, rivolgersi al team di supporto locale.

Per impostazione predefinita, un'operazione di polling consiste di messaggi Invia NKE, Ripristino generale dell'applicazione, e Richiedi i dati dell'utente. Il driver M-Bus utilizza la procedura seguente per aggiungere un dispositivo M-Bus e i relativi punti dati:

  1. L'M-Bus viene analizzato mediante l'invio del comando Invia NKE o Richiedi i dati dell'utente (in base al parametro [14] del trunk M-Bus) ai dispositivi. Vedere Tabella 1 per ulteriori informazioni.
  2. Il comando Invia NKE viene inviato nuovamente quando nel NAE viene creato un dispositivo, per verificare che il dispositivo sia ancora online. Questo comando può essere disabilitato tramite il parametro 10 dell'oggetto dispositivo M-Bus.
  3. Durante il processo di individuazione automatica dei punti, viene inviato il comando Richiedi i dati dell'utente per ricevere i dati disponibili.
  4. Viene eseguito un polling iniziale quando nell'unità NxE viene creato almeno un punto. Da quel momento diventa attiva l'impostazione Readout Delay, e il polling successivo viene eseguito solo se è trascorso il tempo corrispondente.

Alcuni dispositivi M-Bus limitano il numero di accessi che è possibile eseguire in un certo tempo; si consiglia perciò di evitare le procedure di individuazione automatica non necessarie per dispositivi e punti dati. Ogni volta che termina un'operazione di polling (avviata mediante l'aggiunta di un nuovo punto, un comando di attivazione lettura inviato al BO e la modifica del parametro), il ritardo di lettura viene riavviato. Il polling successivo dipende non solo dal ritardo di lettura impostato, ma anche dall'ora del polling stesso. Ad esempio:

  1. Il ritardo di lettura è impostato su 6 minuti e una singola procedura di polling richiede 15 secondi.
  2. La prima richiesta ha inizio alle 14:50:00 e termina alle 14:50:15.
  3. La seconda richiesta ha inizio alle 14:56:15 e termina alle 14:56:30.
  4. Alle 15:00:00 si forza una richiesta con l'invio di un comando al punto BO: la richiesta delle 15:00:00 termina alle 15:00:15.
  5. La richiesta successiva viene inviata alle 15:06:15 (non alle 15:02:30).