Considerazioni sull'aggiornamento in-place - Metasys - LIT-12012162 - MS-ADS05U-0 - MS-ADX100SQL2-0 - MS-ADX100U-0 - MS-ADX10SQL-0 - MS-ADX10U-0 - MS-ADX25SQL-0 - MS-ADX25U-0 - MS-ADX50SQL-0 - MS-ADX50SQL2-0 - MS-ADX50U-0 - Server - Metasys Server - 11.0

Istruzioni per l’installazione e l’aggiornamento del Server Metasys

Product name
Metasys Server
Document type
Installation Guide
Document number
LIT-12012162
Version
11.0
Revision date
2021-06-03
Product status
Active

Prima di procedere all’aggiornamento in-place, consultare la tabella seguente.

Tabella 1. Considerazioni sull'aggiornamento in-place

Dati o condizioni

Dettagli

Riferimento o operazione

Stato corrente di tutto il software del sistema Metasys

Prima di procedere all'aggiornamento, verificare che tutte le applicazioni software Metasys attualmente caricate funzionino correttamente. In particolare, verificare le seguenti applicazioni: Metasys Database Manager, Metasys Export Utility e interfaccia utente (UI) di Metasys.

Fare riferimento alle guide e ai manuali d’uso corrispondenti.

Funzionamento corrente del sistema di reporting avanzato Metasys e del software Energy Essentials

Se nel sito è presente un ADX che utilizza il sistema di reporting avanzato (Advanced Reporting System - ARS) di Metasys e il software Energy Essentials, verificare che queste applicazioni funzionino correttamente. Se il sistema ARS è installato ma non funziona correttamente o è danneggiato, è possibile che non si riesca a eseguire l’aggiornamento in-place. In questo caso, disinstallare completamente l’ADX, quindi reinstallarlo con la release 10.1 di Advanced Reporting prima di eseguire l'aggiornamento.

Per disinstallare l’ADX, vedere Disinstallazione del software Metasys Server.

Versione corrente del sistema operativo Windows.

Prima di procedere all'aggiornamento, verificare che il sistema operativo corrente sia supportato. In caso negativo, applicare gli aggiornamenti richiesti per le versioni qui elencate.

Nota: Solo per Windows 8.1, avviare Windows Powershell ed eseguire il comando seguente per verificare che sia installato l’Update 1 (KB2919355): get-hotfix -id KB2919355. Se non si trova l’hotfix, aggiornare il computer a Windows 8.1 con Update 1.

Per verificare il sistema operativo Windows, aprire un prompt dei comandi ed eseguire il comando msinfo32. Verificare che la versione sia almeno al livello seguente:

Windows 10: Versione 1903 10.18362

Windows 8,1: Versione 6.3.9600

Windows Server 2019: Versione 10.0.118362

Windows Server 2016: Versione 6.3.9600

Versione corrente del software Microsoft® SQL Server®

Se il sistema Metasys utilizza attualmente una versione di SQL Server che non è più supportata, è necessario aggiornarlo a una versione più recente. Il programma di installazione di Metasys Server si arresta se rileva che la versione, il service pack e l’aggiornamento cumulativo (CU) di SQL Server correntemente installati non sono supportati. Per un elenco delle versioni, dei Service Pack e degli aggiornamenti cumulativi supportati di SQL Server, vedere Checklist dei componenti software richiesti per l’installazione e l’aggiornamento.

Vedere Verifica che sul computer sia installata una versione supportata del software SQL Server.

Per maggiori informazioni sull’installazione o sull’aggiornamento del software SQL Server, vedere SQL Server Installation and Upgrade Instructions (LIT-12012240).

Versione corrente del software ADS/ADX

Se sul computer è installato il software ADS/ADX Release 7.x o versione precedente, è necessario disinstallare il software ADS/ADX esistente. Alla richiesta, scegliere di rimuovere le chiavi di licenza perché si sta eseguendo un aggiornamento a una nuova release del software.

Se sul computer è installato il software ADS/ADX Release 8.x o versione successiva, è possibile scegliere il percorso di aggiornamento anziché eseguire prima la disinstallazione.

Il software ADS/ADX deve essere disinstallato anche se si sta eseguendo un aggiornamento a una build differente della stessa release del software (ad esempio, dalla 11.0.0.3570 alla 11.0.0.3847). Dopo la disinstallazione sarà possibile installare la build più recente.

Vedere Disinstallazione del software Metasys Server – Introduzione.

Condizioni generali dei sistemi HVAC monitorati da Metasys

Eseguire e stampare un riepilogo degli allarmi e delle forzature per documentare eventuali problemi dei sistemi.

Metasys® Site Management Portal Help (LIT-1201793) .

Visualizzatore eventi di Windows

Controllare se il Visualizzatore eventi di Windows presenti messaggi di errore a livello di sistema, ADS o MDM.

Consultare la documentazione del sistema operativo Windows.

Spazio libero sul disco rigido

Verificare lo spazio su disco disponibile e cancellare i file temporanei o altri file non necessari per recuperare spazio sul disco.

Consultare la documentazione del sistema operativo Windows.

Database sicurezza

Se il sistema Metasys utilizza attualmente la Release 5.2 o una versione precedente, eseguire il login in SCT e aprire lo strumento Security Administrator (Tools > Administrator). In Security Administrator, registrare tutti i ruoli, gli account utente locali e gli account utente di Active Directory che si desidera ricreare nella versione aggiornata di SCT. Quando si disinstalla SCT 5.2 (o versione precedente) e si installa una versione più recente di SCT, tutti i ruoli e gli account utente personalizzati vanno perduti. Per poterli richiamare facilmente in un momento successivo, può essere utile usare la funzione Stampa schermo del computer per conservare una traccia delle autorizzazioni di accesso degli utenti e di altre informazioni associate ai diversi ruoli.

Se la versione corrente del sistema Metasys è la Release 6.0 o successiva, non è richiesto un backup separato del database di sicurezza perché quest’ultimo fa parte dell’archivio. Ciò significa che, eseguendo il backup dell’archivio, sarà eseguito anche il backup del database di sicurezza.

Per informazioni sulla Release 5.2 o precedente, vedere Metasys® Site Management Portal Help (LIT-1201793) .

Archivio

Usando la release esistente di SCT, caricare l’archivio facendo attenzione a selezionare l’opzione Includi sicurezza. Creare quindi un backup del database di archiviazione. Creare anche un export del database con SCT.

I backup si trovano in C:\ProgramData\Johnson Controls\MetasysIII\DatabaseFiles

Sezioni Upload, Backing Up an Archive Database e Export Database di Metasys® SCT Help (LIT-12011964) .

Account utente e password

Raccogliere i nomi utente e le password degli amministratori che sono richieste per l’installazione o l’aggiornamento del software. Sono compresi gli account e le password degli amministratori di sistema (sa) SQL. Per i clienti che non desiderino comunicare queste credenziali, predisporre l’assistenza del DBA SQL. In alternativa, il DBA può creare un account temporaneo per un amministratore SQL con privilegi SA per la sola installazione del software, che potrà essere eliminato successivamente.

Consultare l’amministrazione IT del cliente.

Account utente con password che non sono state modificate di recente o erano state create con una versione più vecchia di Metasys che prevedeva requisiti differenti per le password

Per rendere il sistema conforme alla norma FIPS 140-2, in Metasys Release 11.0 sono state apportate alcune modifiche di sicurezza alle password. Nella Release 8.1 e nelle versioni precedenti, le password venivano memorizzate in un formato SHA1 con hash, che non era conforme alla norma FIPS. Ciò significa che, se si esegue un aggiornamento del sistema Metasys dalla Release 8.1 o da una versione precedente, le password degli account utente vengono ripristinate con una password predefinita che viene specificata durante il processo di aggiornamento dell’archivio.

Security Administrator System Technical Bulletin (LIT-1201528)

Account utente con accesso Base

Gli utenti con accesso Base e l’account utente BasicSysAgent non sono più disponibili nella Release 11.0. Quando si esegue l’aggiornamento dell'archivio alla Release 14.0, l’account BasicSysAgent viene rimosso e tutti gli utenti con accesso Base vengono convertiti in utenti con accesso Standard.

Security Administrator System Technical Bulletin (LIT-1201528)

Account utente RADIUS

Gli account utente RADIUS non più supportati nella Release 11.0. Durante il processo di aggiornamento dell’archivio con SCT 14.0, ogni account utente RADIUS dell’archivio viene convertito in un utente locale di Metasys con una password non definita e un account bloccato. Per attivare l’account RADIUS convertito, occorre che un utente di Metasys con privilegi di Amministratore imposti una password iniziale e sblocchi l’account.

Security Administrator System Technical Bulletin (LIT-1201528)

Preferenze

Le preferenze di sistema non vengono mantenute con l’aggiornamento alla Release 11.0. Salvare i file di preferenze in un luogo sicuro prima dell’aggiornamento, quindi riportare i file nella posizione appropriata al termine dell’aggiornamento.

Le preferenze da salvare possono includere file audio di allarme e opzioni di colore particolari, viste di avvio e link ad applicazioni esterne.

A partire da SCT 11,0, i processi di aggiornamento e download includono le preferenze dell’utente. Tuttavia, SCT non carica le preferenze dell’utente da un NAE di Site Director.

Configuring and Maintaining Preferences Appendix di ADS/ADX Commissioning Guide (LIT-1201645) o NAE Commissioning Guide (LIT-1201519) .

Elenchi di oggetti

Gli elenchi di oggetti memorizzati nei controllori di rete non vengono mantenuti con l’aggiornamento alla Release 11.0. Gli elenchi di oggetti vengono salvati come file dalla funzionalità di ricerca globale quando si salvano i risultati delle ricerche. Salvare i file degli elenchi di oggetti in un luogo sicuro prima dell’aggiornamento, quindi riportare i file nella posizione appropriata al termine dell’aggiornamento.

A partire da SCT 11,0, i processi di aggiornamento e download includono gli elenchi di oggetti. Tuttavia, SCT non carica gli elenchi di oggetti da un NAE di Site Director.

Configuring and Maintaining Preferences Appendix di ADS/ADX Commissioning Guide (LIT-1201645) o NAE Commissioning Guide (LIT-1201519) .

File di configurazione o di proprietà personalizzati 1

Se sono stati personalizzati alcuni file per il sistema, annotare quelle personalizzazioni prima di eseguire l’aggiornamento. Quando si esegue un aggiornamento, questi file vengono sovrascritti e le impostazioni personalizzate vanno perdute. Al termine dell'aggiornamento, ricordarsi di riapplicare le impostazioni personalizzate.

Nota: Quando si esegue un aggiornamento, non sostituire il nuovo file con una copia del vecchio file. È infatti possibile che nel file siano cambiate altre impostazioni per migliorare le prestazioni del sistema o supportare nuove funzionalità. Anziché sostituire il nuovo file con una copia di quello vecchio, riapplicare le impostazioni personalizzate nel nuovo file.

La documentazione di ogni prodotto descrive le rispettive procedure di personalizzazione o, in alternativa, indica di fare aggiornare i file dal personale di supporto.

Dati storici

Installare Metasys Database Manager sul server Metasys (se non è ancora presente). Quindi, alcune ora prima di eseguire l’aggiornamento del sistema, usare Metasys Database Manager per eseguire un backup dei database storici, che comprendono gli audit (JCIAuditTrails), gli allarmi (JCIEvents), i trend (JCIHistorianDB), le annotazioni (JCIItemAnnotation), i trend dell’interfaccia utente di Metasys (JCIReportingDB) e il sistema di reporting (MetasysReporting). Si consiglia di selezionare l’opzione di reindicizzazione, anche se allunga sensibilmente la durata del processo.

Nota: Se il sistema esistente è abilitato a eseguire un backup dei database a posteriori, vi saranno discrepanze nei dati storici tra il termine del backup e il momento in cui i database saranno fatti migrare al nuovo server e portati online.

Per la procedura di installazione, consultare il documento Metasys Database Manager Installation Guide (LIT-12011553). Fare quindi riferimento alla sezione Backing Up a Database di Metasys® Database Manager Help (LIT-12011202) .

Autorizzazioni degli ambienti dell’interfaccia utente di Metasys (SpacesAuthorization)

Se si esegue un aggiornamento da Metasys Release 8.0 o 8.1, usare SQL Server Management Studio per eseguire il backup del database SpacesAuthorization, perché l’operazione di backup per quel database non è disponibile con Metasys Database Manager Release 8.0 o 8.1.

Consultare la documentazione di SQL Server Management Studio.

Versioni coesistenti dei software Metasys Server e SCT.

Il software Metasys Server 11.0 può coesistere con SCT 14.0 sullo stesso computer.

Vedere SCT Installation and Upgrade Instructions (LIT-12012067) .

Tipo di codifica BACnet

La procedura di aggiornamento dell’archivio modifica l’attributo BACnet Encoding Type nell’oggetto Sito. Quando un sito viene aggiornato alla Release 11.0 con SCT 14.0, l’attributo BACnet Encoding Type per l’oggetto Sito viene cambiato automaticamente in ISO 10646 UTF-8 durante l’aggiornamento dell’archivio. Se l'attributo BACnet Encoding Type deve essere impostato su UCS-2, riapplicare l’impostazione UCS-2 al termine dell'aggiornamento dell’archivio.

Vedere la sezione Site Object - Attributes in Metasys SMP Help (LIT--1201793).

Abbinamento dei dispositivi

In Metasys Release 10.0, è stato implementato un processo di autenticazione più sicuro tra i controllori NxE aggiornati e il Site Director che prevede l’abbinamento dei dispositivi. Questa capacità è controllata da un nuovo attributo nell’oggetto Sito, denominato Advanced Security Enabled. Se si esegue l’aggiornamento alla Release 11.0 da una release precedente, l’opzione Advanced Security Enabled viene impostata al valore predefinito True e i controllori NxE vengono disassociati dai rispettivi Site Director.

Prima di eseguire un aggiornamento alla Release 11.0 (o prima di eseguire un aggiornamento a una nuova build della Release 11.0), procedere come segue:

  1. Abbinare tutti i controllori di rete al server Metasys.
  2. Usando SCT, caricare le impostazioni di sicurezza sul server Metasys per salvare le informazioni di abbinamento nell’archivio.
  3. Eseguire l’aggiornamento di Metasys Server ma non aggiornare i controllori.
  4. Usando SCT, eseguire una copia di sicurezza del Metasys Server appena aggiornato.
  5. Verificare che tutti i controllori siano abbinati.
1 I file .config contengono impostazioni di rete personalizzate per Metasys che includono, ad esempio, le impostazioni DDA (Destination Delivery Agent) di stampa seriale per un NAE, l’ADX del sistema di reporting avanzato di Metasys e il registro azioni (Action Queue) di SCT. Alcuni esempi dei file .config che gli utenti possono avere personalizzato sono web.config e ActionQueue.exe.config. Anche i file di proprietà contengono informazioni correlate alla risoluzione dei nomi e ad altre impostazioni di sistema.