Aggiornamento di Metasys Server unificato e SCT su un sistema operativo desktop - Metasys - LIT-12012162 - MS-ADS05U-0 - MS-ADX100SQL2-0 - MS-ADX100U-0 - MS-ADX10SQL-0 - MS-ADX10U-0 - MS-ADX25SQL-0 - MS-ADX25U-0 - MS-ADX50SQL-0 - MS-ADX50SQL2-0 - MS-ADX50U-0 - Server - Metasys Server - 11.0

Istruzioni per l’installazione e l’aggiornamento del Server Metasys

Product name
Metasys Server
Document type
Installation Guide
Document number
LIT-12012162
Version
11.0
Revision date
2021-06-03
Product status
Active
Tabella 1. Piattaforme supportate per Metasys Server unificato su un sistema operativo desktop con SCT

Sistema operativo supportato

Database supportati

Windows® 10 Pro e Windows 10 Enterprise Editions versioni 1903, 1909 e 2004 (64 bit). Per tutti i futuri aggiornamenti di Windows 10 successivi alla versione 2004, valuteremo e certificheremo che il software Metasys possa supportare gli aggiornamenti prima di fornire indicazioni sul supporto.

SQL Server® 2019 Express (64 bit)

SQL Server® 2017 Express con CU17 (64 bit)

SQL Server® 2016 Express con SP2 CU10 (64 bit)

SQL Server® 2014 Express con SP3 CU4 (64 bit)

Windows® 8.1 Pro e Windows 8.1 Enterprise Editions con aggiornamento (KB2919355) (64 bit)

SQL Server® 2017 Express con CU17 (64 bit)

SQL Server® 2016 Express con SP2 CU10 (64 bit)

SQL Server® 2014 Express con SP3 CU4 (64 bit)

La tabella seguente contiene la procedura da seguire per aggiornare i software Metasys Server e SCT su un computer con un sistema operativo desktop.

Tabella 2. Aggiornamento di Metasys Server unificato con SCT su un sistema operativo desktop (in-place)

Fase

Azione

Riferimento o ulteriori operazioni

1.

Prima di eseguire l’aggiornamento di qualsiasi software Metasys, creare una copia di backup dell’intera immagine del disco rigido del computer su un supporto esterno (operazione facoltativa ma raccomandata).

Fare riferimento alla documentazione allegata al software di backup del sistema operativo.

2.

Controllare se il sistema ha un certificato auto-firmato SHA256 associato al sito web predefinito in IIS. Se il sistema ADS/ADX ha un certificato acquistato da un’autorità di certificazione (CA), determinare se si tratti di un certificato SHA256 (Secure Hash Algorithm). In caso affermativo, seguire la procedura riportata a destra. Diversamente, passare al punto successivo. Per ulteriori dettagli, vedere Network and IT Guidance Technical Bulletin (LIT-12011279) .

  1. Nel Pannello di controllo, fare clic su Sistema e sicurezza > Strumenti di amministrazione.
  2. Avviare IIS Manager. Espandere il server, quindi espandere i siti.
  3. Fare clic su Sito Web predefinito. Fare clic su Binding nel riquadro a destra. Viene aperta la finestra Binding sito.
  4. Cercare un binding di nome Tipo: https, Porta: 443. Se questo binding del sito non è presente, ignorare questi passaggi.
  5. Se il binding è presente, selezionarlo e fare clic su Modifica.
  6. Nella finestra Modifica binding sito, fare clic su Visualizza.
  7. Leggere i valori riportati nei campi Rilasciato a: e Rilasciato da:. Se questi valori coincidono, significa che il computer ha un certificato auto-firmato. Se i valori sono diversi, significa che il computer ha un certificato acquistato da una CA.
  8. Nella finestra Certificato, fare clic su Dettagli.
  9. Leggere il valore dell’algoritmo hash della firma. Se il valore è diverso da sha256, è necessario aggiornare il certificato.
    1. Se si dispone di un certificato auto-firmato, o di un certificato acquistato da una CA che non necessita di aggiornamento, non sono necessarie modifiche.
    2. Se occorre aggiornare un certificato acquistato, non apportare modifiche e contattare la CA pubblica per ricevere istruzioni su come aggiornare il certificato firmato a SHA256. Se a questo punto si continua con l’installazione del server, verrà installato un certificato auto-firmato che potrà essere sostituito con un certificato acquistato dopo l’aggiornamento.
  10. Chiudere IIS Manager.

3.

Caricare ed eseguire il backup di tutti i database di archiviazione del sistema ADS/ADX e dei controllori di rete sull’SCT esistente. Selezionare l’opzione Include Security per il caricamento.

Vedere la sezione Database Uploading, Downloading, and Synchronization di Metasys® SCT Help (LIT-12011964) o il documento SCT Technical Bulletin (LIT-1201534) per informazioni sulla release correntemente installata (non sulla nuova release).

4.

Determinare se è necessario registrare gli account utente e i ruoli esistenti:
  • Se il sistema Metasys è attualmente alla Release 5.2 o precedente, seguire la procedura riportata a destra.
  • Se il sistema Metasys è attualmente alla Release 6.0 o successiva, passare al punto successivo.

Eseguire il login in SCT e aprire lo strumento Security Administrator (Tools > Administrator). In Security Administrator, registrare tutti i ruoli, gli account utente locali e gli account utente di Active Directory che si desidera ricreare nella versione aggiornata di SCT. Quando si disinstalla SCT 5.2 (o versione precedente) e si installa una versione più recente di SCT, tutti i ruoli e gli account utente personalizzati vanno perduti. Per poterli richiamare facilmente in un momento successivo, può essere utile usare la funzione Stampa schermo del computer per conservare una traccia delle autorizzazioni di accesso degli utenti e di altre informazioni associate ai diversi ruoli. Per informazioni sulla Release 5.2 o precedente, vedere Metasys® Site Management Portal Help (LIT-1201793) .

5.

Inoltrare tutti i campioni di trend di ogni controllore di rete al Site Director di ADS/ADX usando il comando Route Samples su ogni controllore. Questa operazione fa sì che il Site Director contenga già tutti i campioni possibili prima dell'aggiornamento. Attendere alcuni minuti per essere certi che tutti i campioni siano stati inoltrati.

Vedere Metasys® Site Management Portal Help (LIT-1201793) per informazioni sul comando Route Samples.

6.

Interrompere il servizio Metasys III Device Manager sul sistema ADS/ADX. Questa operazione impedisce l’acquisizione di nuovi audit, allarmi, trend e annotazioni durante l’aggiornamento. Se il cliente può accettare la perdita di campioni di dati durante un aggiornamento, è possibile passare al punto successivo.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni di Windows e avviare la Gestione attività. Fare clic sulla scheda Servizi. Cercare il servizio Metasys III Device Manager. Selezionare questo servizio, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Arresta servizio. Il servizio Metasys III Device Manager viene arrestato.

7.

Eseguire un backup completo di tutti i dati storici sul sistema ADS/ADX usando Metasys Database Manager. Se il sistema da aggiornare è alla Release 8.0 o 8.1, dopo avere eseguito il backup dei database storici usare SQL Server Management Studio per eseguire il backup del database SpacesAuthorization.

Vedere la sezione Backing Up a Database in Metasys® Database Manager Help (LIT-12011202) .

8.

Creare una copia dei file di backup di tutti i database storici e di tutti gli archivi e memorizzarli su un supporto removibile (ad esempio, una chiavetta o un DVD).

Usare Windows Explorer per preparare e archiviare le copie dei file.

9.

Disinstallare il software Ready Access Portal (se installato).

Vedere la sezione Uninstalling Ready Access Portal Software in Ready Access Portal Software Installation Instructions (LIT-12011523) .

10.

Disinstallare il software NxE Information and Configuration Tool (NCT), se presente.

Nel Pannello di controllo, fare clic su Programmi > Programmi e funzionalità. Selezionare il programma dall'elenco e fare clic su Disinstalla.

11.

Disinstallare il software Metasys Export Utility (se installato).

Nel Pannello di controllo, fare clic su Programmi > Programmi e funzionalità. Selezionare il programma dall'elenco e fare clic su Disinstalla.

12.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se è installata l’interfaccia utente di Metasys (MUI) online release 1.5.1 o una versione precedente del software, disinstallare l’interfaccia utente di Metasys online.
  • Se la versione installata dell’interfaccia utente di Metasys online è la Release 2.0 o successiva, passare al punto successivo.

Nel Pannello di controllo, fare clic su Programmi > Programmi e funzionalità. Selezionare il programma dall'elenco e fare clic su Disinstalla.

13.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se è installata l’interfaccia utente di Metasys (MUI) offline release 1.5.1 o una versione precedente del software, disinstallare l’interfaccia utente di Metasys offline.
  • Se la versione installata dell’interfaccia utente di Metasys offline è la Release 2.0 o successiva, o se l’interfaccia utente di Metasys offline non è installata, passare al punto successivo.

Nel Pannello di controllo, fare clic su Programmi > Programmi e funzionalità. Selezionare il programma dall'elenco e fare clic su Disinstalla.

14.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se il sito esegue la Release 7.0 o una versione precedente, disinstallare il componente NAE Update Tool (se presente). Questa operazione di disinstallazione deve essere eseguita prima di procedere all’installazione o all’aggiornamento della nuova versione di SCT.
  • Se il sito esegue la Release 8.0 o una versione successiva, passare al punto successivo.

Nel Pannello di controllo, fare clic su Programmi > Programmi e funzionalità. Selezionare il programma dall'elenco e fare clic su Disinstalla.

15.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se sul computer è installato il software ADS/ADX Release 7.x o versione precedente, disinstallare il software ADS/ADX esistente. Alla richiesta, scegliere di rimuovere le chiavi di licenza perché si sta eseguendo un aggiornamento a una nuova release del software.
  • Se sul computer è installato il software ADS/ADX Release 8.x o successiva, passare al punto seguente.

Vedere Disinstallazione del software Metasys Server – Introduzione.

16.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se si utilizza SCT dalla Release 7.x alla 10.x o SCT dalla Release 11.1 alla 13.x , passare al punto successivo.
  • Se si utilizza SCT Release 6.5.x o precedente, oppure SCT 11.0, seguire la procedura a destra per registrare manualmente tutti gli utenti di SCT.
  1. Eseguire il login in SCT e aprire lo strumento Security Administrator (Tools > Administrator).
  2. In Security Administrator, registrare tutti i ruoli di SCT, gli account utente locali e gli account utente di Active Directory che si desidera ricreare nella versione aggiornata di SCT. Tutti i ruoli personalizzati e gli account utente di SCT andranno perduti con la disinstallazione di SCT nel passaggio successivo.
  3. Per poterli richiamare facilmente in un momento successivo, può essere utile usare la funzione Stampa schermo del computer per conservare una traccia delle autorizzazioni di accesso degli utenti e di altre informazioni associate ai diversi ruoli.

17.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se il sito utilizza la Release 7.0 o precedente, disinstallare la versione corrente del Launcher di Metasys dal sistema ADS/ADX e rimuoverlo da tutti i client che accedono al sistema ADS/ADX.
  • Se il sito esegue la Release 8.0 o una versione successiva, passare al punto successivo.

Nel Pannello di controllo, fare clic su Programmi > Programmi e funzionalità. Selezionare Johnson Controls - Launcher dall’elenco dei programmi e fare clic su Disinstalla.

18.

Verificare che la versione correntemente installata del software SQL Server sia supportata per la nuova release del software Metasys. Se necessario, applicare il service pack o l’aggiornamento cumulativo supportato.

Vedere Verifica che sul computer sia installata una versione supportata del software SQL Server.

19.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se si utilizza SCT Release 6.5.x o precedente, passare al punto successivo.
  • Se si utilizza SCT dalla Release 7.0 alla 13.1 , seguire la procedura a destra.
  • Se si utilizza SCT Release 13.2 o 13.3, eseguire l’aggiornamento a SCT 14.0.Attivare quindi la licenza del software SCT 14.0 con il Software Manager. Per maggiori dettagli, vedere SCT Installation and Upgrade Instructions (LIT-12012067) .
  1. Disinstallare la versione esistente del software SCT dalla release 7.0 alla 13.1. Per conservare il database di sicurezza di SCT, deselezionare la casella per la rimozione dei database. Per ulteriori dettagli, vedere SCT Installation and Upgrade Instructions (LIT-12012067) .

  2. Installare il software SCT 14.0.Attivare quindi la licenza del software SCT 14.0 con il Software Manager. Per ulteriori dettagli, vedere SCT Installation and Upgrade Instructions (LIT-12012067) .

20.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se si utilizza SCT Release 7.0 o precedente, passare al punto successivo.
  • Se si utilizza SCT dalla Release 6.5.x o precedente, seguire la procedura a destra.
  1. Disinstallare il software esistente SCT 6.5.x o versione precedente. I database di sicurezza di SCT e ADS/ADX non sono separati nella Release 6.5.x o nelle versioni precedenti, perciò non è disponibile un’opzione di aggiornamento per SCT. Fare riferimento alla sezione Uninstalling SCT in SCT Installation and Upgrade Instructions (LIT-12012067) .

  2. Installare il software SCT 14.0 e attivare la relativa licenza. Vedere SCT Installation and Upgrade Instructions (LIT-12012067) .

21.

Avviare SCT dal Launcher o usando la combinazione di tasti di Metasys SCT. Eseguire il login con il nome utente e la password di MetasysSysAgent. Il processo di login potrebbe richiedere un tempo leggermente più lungo della norma.

Vedere Launcher Tool Help (LIT-12011742) .

22.

Per la procedura di aggiornamento in-place, aprire il database dell’archivio con SCT facendo clic su Item > Open Archive. Vedere le informazioni riportate a destra.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se il database dell’archivio non compare nell’elenco, usare SCT per ripristinare il database (Tools > Database > Restore Backup). Al termine del ripristino, aprire l’archivio facendo clic su Item > Open Archive. Fare clic su Upgrade per aggiornare l’archivio alla nuova release.

  • Compare un messaggio che chiede di aggiornare l’archivio alla nuova release del sistema Metasys. Fare clic su Upgrade Archive per aggiornare l’archivio alla nuova release.

23.

Selezionare l’operazione appropriata:
  • Se si è eseguito l’aggiornamento di SCT dalla Release 7 o dalla Release 11.1 alla Release 14.0, passare al punto successivo.
  • Se si è eseguito l’aggiornamento di SCT dalla Release 6.5 o precedente, o dalla Release 11.0 alla Release 14.0, avviare SCT. Aprire lo strumento Security Administrator (Strumenti > Amministratore). In Security Administrator, ricreare tutti i ruoli, gli account utente e gli account utente di Active Directory che erano presenti nella vecchia versione di SCT (oppure, creare un nuovo set limitato di utenti di SCT). Se in un passaggio precedente si erano catturate le schermate contenenti i ruoli e gli utenti di SCT, usare queste schermate come riferimento per aggiungere i ruoli e gli account utente a SCT.

Vedere Security Administrator System Technical Bulletin (LIT-1201528) .

24.

Disinstallare il componente Metasys Database Manager (se installato).

Vedere Metasys® Database Manager Installation Instructions (LIT-12011553) .

25.

Se in un passaggio precedente si era disinstallato il software ADS/ADX perché il sito utilizzava la Release 7.x o una versione precedente, installare ora il software Metasys Server 11.0. Diversamente, eseguire l’aggiornamento al software Metasys Server 11.0.

Per l'installazione, vedere Software Server Metasys. Per l’aggiornamento, vedere Aggiornamento di Metasys Server.

26.

Attivare la licenza del software ADS/ADX con il Software Manager.

Vedere Software Manager Help (LIT-12012389).

27.

Avviare il Launcher sul computer e avviare il Site Management Portal (SMP) per il sistema ADS/ADX aggiornato.

Vedere Launcher Tool Help (LIT-12011742) .

28.

Per verificare il funzionamento del sistema ADS/ADX, eseguire il login nell’ADS/ADX usando l’utente e la password di MetasysSysAgent.

Vedere Avvio delle interfacce utente.

29.

Eseguire il login in SCT 14.0 e aprire il database di archivio. Autorizzare SCT ad aggiornare il database alla Release 14.0.

Vedere Metasys® SCT Help (LIT-12011964) .

30.

Scaricare il database dell'archivio dal Site Director di SCT 14.0 sul Site Director di ADS/ADX, selezionando l’opzione Include Security. Alla richiesta di inserire le credenziali utente di ADS/ADX, specificare l’utente e la password di MetasysSysAgent. Se il login per ADS/ADX non riesce, fare clic sulla scheda Clear Security Database e fare clic su Set to be cleared. Il dispositivo viene aggiornato, ma il database di sicurezza viene rimosso dall’archivio.

Vedere Database Uploading, Downloading, and Synchronization in Metasys® SCT Help (LIT-12011964) per informazioni sul download.

31.

(FACOLTATIVO) Se si desidera spostare adesso i database storici di Metasys, usare SQL Management Studio per spostare i database nella posizione desiderata.

Vedere Spostamento dei database storici di Metasys in una posizione personalizzata.

32.

Per la procedura di aggiornamento in-place, installare Metasys Database Manager Release 11.0.

Vedere Metasys® Database Manager Installation Instructions (LIT-12011553) .

33.

Aggiornare i controllori di rete desiderati alla Release 11.0.
Nota: Se si sta eseguendo un aggiornamento dalla Release 5.2 o versione successiva, non è necessario aggiornare tutti i dispositivi alla release più recente (fatta eccezione per il Site Director). SCT 14.0 supporta i dispositivi con diverse release del software Metasys, a partire dalla Release 5.2.

Vedere NAE Update Tool Help (LIT-12011524) e Metasys® SCT Help (LIT-12011964) .

34.

Se si sono aggiornati i controllori di rete alla Release 11.0, usare SCT 14.0 per scaricare il database di archiviazione di tutti i controllori di rete, scaricando per primo il Site Director (se si utilizza un controllore di rete come Site Director). Il download ripristina anche il database di sicurezza. Al termine del download, eseguire il comando Reset Device per ogni dispositivo di classe N40 scaricato (NxE35, NIE39, NxE45, NIE49, NxE25 o NIE29s) per fare in modo che il database di sicurezza venga archiviato nella memoria non volatile. Questo passaggio è stato introdotto con la Release 8.0, ma non è necessario per altri controllori di rete (ad esempio, NxE55, NxE59, SNE e SNC).

Vedere Database Uploading, Downloading, and Synchronization in Metasys® SCT Help (LIT-12011964) per informazioni sul download.

35.

Se occorre associare un certificato SHA256 acquistato da un’autorità di certificazione pubblica, seguire la procedura riportata a destra.
Nota: Il certificato acquistato deve essere di tipo SHA256 per funzionare correttamente con l’interfaccia utente di Metasys.
  1. Nel Pannello di controllo, fare clic su Sistema e sicurezza > Strumenti di amministrazione.
  2. Avviare Internet Information Services (IIS) Manager.
  3. Espandere il server, quindi espandere i siti.
  4. Fare clic su Sito Web predefinito.
  5. Fare clic su Binding nel riquadro a destra. Viene aperta la finestra Binding sito.
  6. Selezionare il binding di nome Tipo: https, Porta: 443.
  7. Fare clic su Modifica. Viene aperta la finestra Modifica binding sito, in cui l’elenco dei certificati SSL comprende ora MUI Application Server. Fare clic su Seleziona e scegliere il proprio certificato firmato nella finestra Seleziona certificato.
  8. Fare clic su OK per confermare la selezione, quindi fare clic su OK nella finestra Modifica binding sito.
  9. Chiudere tutte le finestre.

36.

Creare un backup dell’intera immagine del disco rigido del computer su un supporto esterno (operazione facoltativa ma raccomandata).

Fare riferimento alla documentazione allegata al software di backup del sistema operativo.