Widget Anomalie nell'Area - Metasys - LIT-12011953 - Server - Metasys UI - 6.0

Guida Metasys UI

Brand
Metasys
Product name
Metasys UI
Document type
User Guide
Document number
LIT-12011953
Version
6.0
Revision date
2023-10-04
Language
Italiano

Come si accede al widget Anomalie nell'Area?

Non è necessaria una licenza per accedere alla scheda Punti del widget, a meno che non si utilizzi un Open Application Server (OAS). Per un OAS, è necessaria la licenza Potenziali aree problematiche di Metasys per accedere ai Punti potenziali aree problematiche. Il widget stesso è composto da due funzioni distinte e licenziabili, ovvero Rilevamento guasti e Triage dei guasti. Sono necessarie le licenze Metasys Fault Detection e Metasys Fault Triage per accedere alle funzionalità Rilevamento guasti e Triage dei guasti. È possibile utilizzare Rilevamento guasti senza una licenza Triage dei guasti, ma sono necessarie entrambe le licenze per Rilevamento guasti e Triage dei guasti per utilizzare Triage dei guasti.

Nota: Il Rilevamento guasti e il Triage dei guasti non sono inclusi in nessun server. Queste funzioni devono essere acquistate separatamente.
Nota: OAS chiavi in mano non soddisfa i requisiti minimi per eseguire le funzioni di rilevamento e triage dei guasti.
Importante: Dopo aver concesso la licenza per la funzione Rilevamento guasti e la funzione Triage dei guasti, si verifica un breve ritardo prima che i guasti siano visibili. Uscire da Metasys UI e rientrare, se si era connessi al momento della concessione della licenza.
per ulteriori informazioni sulle varie combinazioni di licenze e sulla disponibilità e il comportamento delle funzioni.
Tabella 1. Disponibilità e comportamento della funzione Anomalie nell'Area in base alla licenza
Licenza Disponibilità e comportamento della funzione
Anomalie nell'Area Rilevamento guasti Triage dei guasti Widget Anomalie nell'Area Scheda Punti Scheda Guasti Ordine e categorizzazione dell'elenco dei guasti Peggior errore cumulativo Soppressione dei guasti Insorgenza di un guasto Durata del guasto Triage dei guasti Gestione guasti
No 1 No No
No No
No No 2 S 3
No 2 S, O, D.4
5 No No 6
No 6
No S 3
S, O, D 4
Nota: Quando sia i Punti potenziali aree problematiche che i Guasti sono abilitati, la scheda Guasti diventa la scheda predefinita. È sufficiente fare clic sulla scheda Punti per visualizzare i punti.

Quanto sono aggiornati i dati nella scheda Guasti?

Il sistema raccoglie i dati e crea i guasti circa ogni 60 minuti all'ora, ma nel widget Anomalie nell'Area vengono visualizzati i guasti solo al momento del caricamento della pagina. È possibile aggiornare il browser per visualizzare i dati aggiornati. Questa azione aggiorna l'elenco dopo che si è verificato l'evento periodico successivo.

Perché non è visibile alcun guasto?

I motivi per cui non si notano guasti possono essere diversi. Innanzitutto, accertarsi che tutti i criteri siano soddisfatti per un determinato guasto. Se non si verificano guasti, è probabile che un nome breve non sia stato mappato correttamente nel suo modello semantico di punti di dati. Se il sito utilizza nomi di punti che si discostano dallo standard Johnson Controls, potrebbe essere necessario utilizzare il file di impostazione dei punti in SCT per configurare i nomi brevi dei punti. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Updating point settings nella System Configuration Tool Help (LIT-12011964).

Che cos'è la soppressione dei guasti?

Se il guasto è associato a un'Unità Trattamento Aria (UTA), è presumibile che il problema riguardi le unità terminali a valle. Nel tentativo di ridurre l'elenco dei guasti a una dimensione gestibile, la funzionalità di soppressione dei guasti filtra i guasti a valle e mostra solo i guasti padre associati. In ogni caso, è necessario risolvere prima questi guasti per assicurarsi che i guasti associati a valle siano problemi effettivi dell'unità terminale. La Soppressione dei guasti crea un elenco breve e sintetico di guasti, rendendo più efficiente il processo di risoluzione dei problemi.
Nota: Per la funzione di soppressione sono necessarie relazioni di servizio con gli apparati. Inoltre, affinché si verifichi la soppressione, il guasto del sistema servito deve rientrare nella durata del guasto del sistema servente. Un VAV che si guasta prima di un guasto dell'UTA non sarà soppresso dal guasto dell'UTA e apparirà nell'elenco dei guasti.
La tabella seguente descrive la relazione di soppressione tra le regole di errore. indica che un errore è soppresso da una regola di errore. - indica che un errore non è soppresso da un'altra regola di errore.
Tabella 4. Relazioni di Soppressione dei guasti
Regole di soppressione dei guasti Regole dei guasti soppressi
  VAV - Capacità di riscaldamento insufficiente VAV - Capacità di portata insufficiente VAV - Bassa Temperatura ambiente VAV - Alta Temperatura ambiente VAV - Alta portata VAV - Bassa portata VAV - Il livello di CO2 ambiente è troppo alto VAV - L'umidità di zona è fuori dai limiti di comfort
UTA - Capacità di riscaldamento insufficiente - - - - -
UTA - Non in funzione durante occupazione - - - - -
UTA - Le serrande di miscela sono bloccate in chiusura - - - - - - -
UTA - Alta Pressione di mandata - - - - -
UTA - Capacità del ventilatore insufficiente - - -
UTA - Il livello di CO2 ambiente è troppo alto - - - - - - -
UTA - Bassa Pressione di mandata - - -
UTA - Bassa Temperatura di mandata - - - - -
UTA - Alta Temperatura di mandata - - - - - -
UTA - La portata minima dell'aria esterna è troppo bassa - - - - - - -
UTA - Il livello di CO2 di ripresa è troppo alto - - - - - - -
UTA - Bassa Temperatura di ripresa - - - - -
UTA - Alta Temperatura aria di ripresa - - - - - -
UTA - Il setpoint umidità è fuori dai limiti di comfort - - - - - - -
UTA - L'umidità di ripresa è fuori dai limiti di comfort - - - - - - -

Come funziona il filtro Guasti soppressi nella scheda Guasti?

È possibile selezionare il filtro Guasti soppressi solo in combinazione con i filtri dei tipi di guasto UTA e VAV. È inoltre possibile selezionare il filtro Guasti soppressi in combinazione con i vari filtri di rango. La tabella seguente illustra in dettaglio il comportamento del filtro Guasti soppressi:
Tabella 5. Guasti visualizzati dalla combinazione di filtri di soppressione
Filtri Guasti visualizzati
UTA VAV Critico Alto Medio Basso Guasti soppressi
Selezionato - - - - - Selezionato Guasti UTA e guasti VAV soppressi
- Selezionato - - - - Selezionato Guasti VAV e guasti VAV soppressi
- - Selezionato - - - Selezionato Tutti i guasti, compresi quelli soppressi, che sono critici
- -   Selezionato - - Selezionato Tutti i guasti, compresi quelli soppressi, che sono alti
- - - - Selezionato - Selezionato Tutti i guasti, compresi quelli soppressi, che sono medi
- - - - - Selezionato Selezionato Tutti i guasti, compresi quelli soppressi, che sono bassi
- - - - - - - Eventuali guasti non soppressi che corrispondono ad altri filtri selezionati, come FCU e RTU

Il widget Anomalie nell'Area è supportato da tutti i dispositivi?

Sì, il widget Anomalie nell'Area potenziali è supportato su desktop, tablet e smartphone.

Che cos'è il Triage dei guasti?

Il Triage dei guasti offre una vista unica, che fornisce informazioni aggiuntive su un particolare guasto, azioni correttive nell'ordine della loro probabilità di risolvere il problema, una descrizione del guasto, un grafico dei dati di supporto e un registro delle attività per monitorare i progressi. Il Triage dei guasti migliora anche l'ordinamento e le informazioni nella scheda Guasti del widget Anomalie nell'Area, introducendo le occorrenze e la durata dei guasti per portare i problemi più gravi in cima all'elenco.

Chi può accedere al Triage dei guasti?

Sono necessarie le licenze Metasys Fault Detection e Metasys Fault Triage per accedere alle funzioni relative.

Come si accede al Triage dei guasti?

  1. Passare al widget Anomalie nell'Area sul dashboard Ambiente.
  2. Nella scheda Guasti, fare clic o toccare il guasto ipertestuale che si desidera analizzare.
  3. La finestra Triage dei guasti si apre in una nuova scheda.

Qual è il layout della finestra Triage dei guasti?

La figura e la tabella seguenti illustrano il layout della finestra Triage dei guasti.
Figura 3. Layout Triage dei guasti
Tabella 6. Richiami Triage dei guasti

Numero

Nome

Descrizione

1

Dettagli

Questa sezione mostra gli apparati interessati e gli ambienti serviti dagli apparati, compresi i collegamenti ipertestuali agli apparati e agli ambienti pertinenti. Mostra anche la durata totale di tutti i guasti verificatisi nei sette giorni precedenti e il totale dei guasti verificatisi nei sette giorni precedenti.

Come utente amministratore, è possibile accedere alla Gestione guasti anche dalla sezione Dettagli. Per ulteriori informazioni sulla visualizzazione delle regole di errore, sulla gestione degli attributi globali e sull'uso delle funzioni Importa ed Esporta, consultare Che cos'è la Gestione guasti?.

Come utente amministratore, è possibile fare clic o toccare il menu Disattiva (tre punti verticali) per visualizzare un menu che consente di disabilitare questa regola di errore per questa apparecchiatura, disabilitare tutte le regole di errore per questo apparato e disattivare questa regola di errore per tutti gli apparati.

Nota: Quando si disabilita una regola di errore per tutti gli apparati, la regola viene disabilitata, ma la tabella delle eccezioni in Gestione guasti non elenca gli apparati per le quali la regola è disabilitata.

2

Possibili cause

Un determinato guasto può verificarsi come risultato di un certo numero di cause principali. Un gruppo di una mezza dozzina di esperti tecnici di controlli HVAC di Johnson Controls provenienti da tutto il Nord America, con un'esperienza complessiva di oltre 150 anni, ha fornito i seguenti input per la funzione Triage dei guasti:
  • Un elenco delle possibili cause più comuni per un determinato guasto.
  • La probabilità di una determinata causa possibile in base alle loro esperienze individuali.
  • Azioni correttive per le possibili cause.
    Avvertenza
    Le raccomandazioni per le azioni correttive non sono una garanzia di risoluzione del guasto; seguire sempre le procedure di sicurezza applicabili e, se necessario, contattare il rappresentante JCI per assistenza.

Vedere Come si interviene su un guasto? per ulteriori informazioni.

3

Nome e descrizione del guasto

Questa sezione mostra il nome dell'errore e i criteri che devono essere soddisfatti affinché il guasto si verifichi. Per un elenco di tutti i nomi dei guasti e dei criteri corrispondenti, vedere Quali sono i tipi di regole sui guasti? Quali dati sono necessari perché sia segnalato ciascun guasto?. Vedere anche Come si modificano gli attributi delle regole sui guasti nella Gestione guasti? per saperne di più sulla modifica degli attributi globali.

4

Grafici

Si tratta di un grafico autogenerato che viene fornito per ogni evento di guasto. Il grafico visualizza i dati pertinenti prima, durante e dopo il verificarsi del guasto.

Utilizzare i pulsanti freccia per visualizzare i dati relativi a ciascun evento di guasto. La prima pagina visualizza il guasto più recente.

I grafici impilati forniscono le seguenti informazioni, a seconda dei casi:

  • Classifica - Variabile di processo e setpoint
  • Grafico centrale - Uscite analogiche
  • Grafico in basso - Uscite binarie o enumerate
Nota: I colori di riempimento degli indicatori di linea sono colorati per indicare lo stato non normale. I suggerimenti dello strumento forniscono un elenco di tutti i dati in quel momento. È possibile nascondere o nascondere i singoli punti di dati.È possibile nascondere o nascondere i singoli punti di dati.

Per ulteriori informazioni, vedere Quali informazioni vengono fornite nei grafici di trend del Triage dei guasti per ogni guasto? e In che modo il grafico del Triage dei guasti differisce dai Trend o da un Analisi Trend?.

5

Attività

Questo registro mostra i guasti verificatisi, compresa la data e l'ora in cui si sono verificati per la prima volta, insieme alla durata del guasto. Il registro mostra anche l'avanzamento dell'azione correttiva, in quanto qualsiasi azione correttiva contrassegnata come TENTATO o PROBLEMA RISOLTO appare con il nome dell'utente e la data e l'ora. È inoltre possibile visualizzare le note dell'utente, che possono fornire ulteriori informazioni su un problema e sulle azioni correttive. Fare clic su +AGGIUNGI NOTA per aggiungere una nota dell'utente.

Nota: I widget Attività apparati e Attività di sistema non visualizzano le voci di attività per i guasti.

Come si interviene su un guasto?

  1. Fare clic o toccare un guasto elencato nel widget Anomalie nell'Area. La finestra Triage dei guasti si apre in una nuova scheda.
  2. Nella finestra Triage dei guasti, passare alla sezione Possibili cause.
  3. Espandere le possibili cause per vederne altre e le azioni correttive suggerite.
  4. Provare le azioni correttive appropriate.
  5. Fare clic o toccare NON TENTATO, TENTATO e PROBLEMA RISOLTO per registrare l'azione. Il registro delle azioni viene visualizzato nella sezione Attività in basso a destra dello schermo.
  6. È inoltre buona norma aggiungere una nota nel Registro delle attività, soprattutto quando la possibile causa è stata Altro.

Per esempio, il guasto UTA - Bassa Temperatura di mandata può essere causato da Il riscaldamento non funziona correttamente, che a sua volta può essere causato da una Batteria sporca (esterno). Il Triage dei guasti suggerisce di Pulire l'esterno della batteria fino alla diminuzione della pressione nominale. Se si ritiene che questa sia la causa principale del guasto, contrassegnare la soluzione con PROBLEMA RISOLTO. La selezione persiste finché il guasto non si ripresenta, ma l'istanza del guasto viene rimossa dall'elenco dopo sette giorni. Se la pulizia della bobina non è stata la causa principale o se sono stati coinvolti altri fattori, il guasto riapparirà nell'elenco dei guasti entro sette giorni dopo essere stato contrassegnato come risolto, con lo stato di Riaccaduto. Le selezioni precedenti relative alle altre cause principali verranno mantenute e la selezione Pulire l'esterno della batteria fino alla diminuzione della pressione nominale verrà automaticamente contrassegnata come TENTATO.

Che cos'è la Gestione guasti?

La Gestione guasti è strettamente legato al Triage dei guasti. È possibile visualizzare, attivare e disattivare tutte le regole di errore in Gestione guasti. È possibile modificare gli attributi globali e scaricare un archivio degli attributi globali, delle eccezioni e dei registri delle attività, nonché importare un archivio per ripristinare i dati da un archivio precedente.

Chi può accedere alla Gestione guasti?

Solo gli utenti amministratori possono accedere a Gestione guasti. Per accedere a Gestione guasti è necessaria anche la licenza Metasys Fault Detection.

Come si accede alla Gestione guasti?

  1. Aprire il menu Utente.
  2. Toccare o fare clic su Gestione funzionalità.
  3. Toccare o fare clic su Gestione guasti.

È possibile accedere alla Gestione guasti anche nella sezione Dettagli della finestra Triage dei guasti.

Che cos'è la gravità dei guasti e come si usa?

Per conoscere la gravità dei guasti, è necessario consultare prima la Gestione guasti, che elenca le regole dei guasti in base alla gravità. I guasti peggiori sono in cima all'elenco, mentre i guasti minori, come le opportunità di risparmio energetico, sono elencati in fondo all'elenco.

L'ordine dei guasti nella scheda Guasti del widget Anomalie nell'Area è anche in base alla gravità, se il Triage dei guasti non è attivato. Quando il Triage dei guasti è attivato, la durata e le occorrenze dei guasti vengono considerate anche nell'ordine dei guasti visualizzati nella scheda Guasti del widget Anomalie nell'Area.

La figura seguente mostra la differenza tra il widget Anomalie nell'Area quando Triage dei guasti non è attivato e quando è attivato, rispettivamente.
Figura 4. Confronto viste widget Anomalie nell'Area
La tabella seguente elenca le regole di guasto per gravità.
Tabella 7. Regole di guasto per gravità
  Regola Gravità Colore
1 UTA - Le serrande di miscela sono bloccate in apertura Critico Rosso
2 UTA - Capacità di riscaldamento insufficiente
3 UTA - Non in funzione durante occupazione
4 UTA - Le serrande di miscela sono bloccate in chiusura
5 UTA - Alta Pressione di mandata
6 UTA - Capacità del ventilatore insufficiente
7 UTA - Il livello di CO2 ambiente è troppo alto Alto Arancione
8 UTA - Bassa Pressione di mandata
9 UTA - Bassa Temperatura di mandata
10 UTA - Alta Temperatura di mandata
11 UTA - La pressione statica dell'edificio è troppo bassa
12 UTA - La pressione statica dell'edificio è troppo alta
13 UTA - La portata minima dell'aria esterna è troppo bassa
14 UTA - Il livello di CO2 di ripresa è troppo alto
15 UTA - Bassa Temperatura di ripresa
16 UTA - Bassa Temperatura di zona
17 UTA - Alta Temperatura aria di ripresa
18 UTA - Alta Temperatura ambiente
19 UTA - La portata minima dell'aria esterna è troppo alta
20 UTA - L'umidità ambiente è fuori dai limiti di comfort
21 UTA - L'umidità di ripresa è fuori dai limiti di comfort
22 RTU - Capacità di riscaldamento insufficiente
23 RTU - Non in funzione quando occupato
24 RTU - Il livello di CO2 ambiente è troppo alto
25 RTU - Bassa Temperatura di mandata
26 RTU - Alta Temperatura di mandata
27 RTU - Il livello CO2 di ripresa è troppo alto
28 RTU - Bassa Temperatura di ripresa Medio Giallo
29 RTU - Alta Temperatura di ripresa
30 RTU - Bassa Temperatura ambiente
31 RTU - Alta temperatura ambiente
32 RTU - L'umidità ambiente è fuori dai limiti di comfort
33 RTU - L'umidità di ripresa è fuori dai limiti di comfort
34 FCU - Capacità di riscaldamento insufficiente
35 FCU - Bassa Temperatura ambiente
36 FCU - Alta temperatura zona
37 VAV - Capacità di riscaldamento insufficiente
38 VAV - Capacità di portata insufficiente
39 VAV - Bassa Temperatura ambiente
40 VAV - Alta Temperatura ambiente
41 VAV - Alta portata
42 VAV - Bassa portata
43 VAV - Il livello di CO2 ambiente è troppo alto
44 VAV - L'umidità di zona è fuori dai limiti di comfort
45 UTA - Il setpoint umidità è fuori dai limiti di comfort Basso Grigio
46 UTA - Raffreddamento meccanico senza l'utilizzo dell'economizzatore
47 UTA - Costantemente in funzione
48 UTA - Il setpoint di riscaldamento della temperatura di ripresa è troppo alto
49 UTA - Il setpoint di riscaldamento della temperatura ambiente è troppo alto
50 UTA - Il setpoint di raffreddamento della temperatura di ritorno è troppo basso
51 UTA - Il setpoint di raffreddamento della temperatura ambiente è troppo basso
52 RTU - Il Setpoint di umidità è fuori dai limiti di comfort
53 RTU - Raffreddamento meccanico senza l'utilizzo di Economizzatore
54 RTU - Sempre in funzione
55 RTU - Il setpoint di riscaldamento della temperatura di ritorno è troppo alto
56 RTU - Il setpoint di raffreddamento della temperatura di ritorno è troppo basso
57 RTU - Il setpoint di riscaldamento della temperatura ambiente è troppo elevato
58 RTU - Il setpoint di temperatura di raffreddamento ambiente è troppo basso
59 FCU - Riscaldamento e raffreddamento simultanei
60 FCU - Riscaldamento o raffreddamento con finestra aperta
61 FCU - Una finestra è aperta quando non occupato
62 FCU - Il setpoint di temperatura di riscaldamento di ambiente è troppo alto
63 FCU - Il setpoint della temperatura di raffreddamento ambiente è troppo basso
64 VAV - Il setpoint di riscaldamento della temperatura ambiente è troppo alto
65 VAV - Il setpoint di raffreddamento della temperatura ambiente è troppo basso

Come si fa a saperne di più su una regola di guasto e sulle sue eccezioni nella Gestione guasti?

  1. Fare clic o toccare una regola di guasto elencata nella colonna REGOLE DI GUASTO. Si apre la finestra REGOLA DI ERRORE.
  2. Esaminare i dettagli relativi all'attivazione della regola, agli attributi della regola e alle eccezioni della regola.
    Nota: Un'eccezione è un apparato per la quale una regola è disattivata.

Come si attiva o disattiva una regola di guasto?

Questo può essere fatto in diversi modi:

  • Con il menu Disattiva (tre punti verticali), visualizzato accanto a un guasto nella scheda Guasti del widget Anomalie nell'Area, se si è connessi come utente amministratore.
  • Con il menu Disattiva (tre punti verticali), visualizzato nella sezione Dettagli di Triage dei guasti, se si è connessi come utente amministratore.
  • Con le levette ABILITATO/DISABILITATO in Gestione guasti. È possibile eseguire questa azione in base alle singole regole o in blocco, utilizzando la levetta nell'intestazione.
  • Con la levetta ABILITATO/DISABILITATO nella finestra REGOLA DI ERRORE di Gestione guasti.
Nota: Quando si disabilita una regola di errore per tutti gli apparati, la regola viene disabilitata, ma la tabella delle eccezioni in Gestione guasti non elenca gli apparati per le quali la regola è disabilitata.

Come si attivano le eccezioni (apparati che sono stati disattivati) nella Gestione guasti?

  1. Fare clic o toccare una regola di guasto elencata nella colonna REGOLE DI GUASTO. Si apre la finestra REGOLA DI ERRORE.
  2. Passare alla tabella delle eccezioni nella parte inferiore della finestra.
  3. Selezionare l'apparato per il quale si desidera attivare il guasto.
  4. Fare clic o toccare la levetta nella colonna ABILITATO/DISABILITATO, a seconda dei casi.
  5. Fare clic su SALVA per salvare le modifiche.

Come si filtrano le regole sui guasti in Gestione guasti?

  1. Fare clic o toccare FILTRO nell'angolo superiore destro della schermata.
  2. Selezionare il tipo di apparato da filtrare.

Come si modificano gli attributi delle regole sui guasti nella Gestione guasti?

  1. Fare clic o toccare ATTRIBUTI GLOBALI nell'angolo superiore destro della schermata. Si apre la finestra IMPOSTAZIONI DEGLI ATTRIBUTI GLOBALI.
  2. Passare il cursore sull'attributo per visualizzarne la descrizione.
  3. Passare il cursore sui dati relativi ai guasti nella colonna ASSEGNATO A per controllare le regole sui guasti a cui si riferisce questo attributo.
    Importante: Le modifiche a un attributo influiscono su tutte le regole sui guasti assegnate.
  4. Modificare il valore nella colonna VALORE.
  5. Fare clic o toccare SALVA per mantenere e salvare le modifiche.
    Nota: Fare clic o toccare RIPRISTINA VALORI per ripristinare le modifiche ai valori predefiniti. I valori predefiniti tengono conto degli arrotondamenti e dei valori di calibrazione tipicamente riscontrati sul campo.

Come si importa il backup dei dati di Gestione guasti?

È possibile importare un archivio di Gestione guasti per ripristinare i dati da un archivio precedente.
Importante: Un'importazione sovrascrive i dati esistenti.
  1. Fare clic su ARCHIVIO nell'angolo superiore destro di Gestione guasti. Si apre la finestra ARCHIVIO.
  2. Fare clic su Seleziona file e selezionare il file .archive da importare.
  3. Fare clic su IMPORTA.

Qual è la differenza tra un allarme Metasys e un guasto Metasys?

Allarme: Le estensioni di allarme consentono di avvisare l'utente quando i punti del sistema superano le soglie configurate. È possibile inserire manualmente le soglie o basarle su un punto aggiuntivo, per esempio un setpoint di controllo. Le soglie possono anche includere i ritardi di segnalazione. Il Gestore allarmi si occupa della gestione degli allarmi, compresi i riconoscimenti, gli scarti e le annotazioni.

Guasto: I guasti possono utilizzare più punti di sistema, ritardi e soglie che sono direttamente collegati a ogni singolo guasto. I guasti non sono inclusi nella Gestione allarmi, ma nel widget Anomalie nell'Area.

La tabella seguente illustra in modo più dettagliato le differenze tra un allarme e un guasto.
Tabella 8. Differenze tra allarme e guasto
Aspetti Allarme Guasto
Logica Dati finiti, soglie e ritardi Dati, soglie e ritardi più ampi e mirati
Tempo di Campionamento Esatto Binning: tutti i campioni di dati vengono inseriti in bin di cinque minuti. Per esempio, se si verifica un guasto alle 12:03, esso viene registrato nel bin delle 12:00.
Frequenza di rilevamento Immediatamente annunciato dall'evento Gli eventi vengono valutati a intervalli fissi. I guasti vengono valutati a intervalli fissi.
Notifica Immediatamente attraverso l'icona allarme e l'inserimento in Gestore allarmi o Monitoraggio allarmi Intervallo fisso sulla scheda Guasti del widget Anomalie nell'Area, sette giorni effettivi
Priorità Priorità Allarme Gravità del guasto, Classifica del guasto
Gestione Gestore allarmi: riconoscere, scartare o annotare gli allarmi
  • Widget Anomalie nell'Area e Gestione guasti: abilitazione, disabilitazione delle regole sui guasti
  • Triage dei guasti: adottare le azioni correttive in base all'ordine di probabilità di risolvere il problema

Sebbene allarmi e guasti siano simili, i guasti forniscono un'indicazione più "intelligente" dei problemi del sistema dell'edificio. L'utilizzo di guasti e allarmi all'interno del sistema Metasys può aumentare la produttività e ridurre al minimo la segnalazione di problemi fittizi. Un guasto può aiutare a determinare se un allarme è giustificato. È possibile utilizzare i risultati dei guasti per mettere a punto le impostazioni degli allarmi. Quando si gestisce un sito, si deve prendere in esame la possibilità di esaminare più da vicino i guasti e riservare gli allarmi alla segnalazione di problemi veramente gravi.

Per esempio, per quanto riguarda la soglia di temperatura, è possibile eliminare gli allarmi fittizi e spuri utilizzando i guasti per determinare se un apparato non riesce ancora a raggiungere il setpoint dopo aver avuto il tempo di raggiungere uno stato stabile. È quindi possibile creare allarmi per l'ambiente, che rilevino le emergenze reali.

Quali sono i tipi di regole sui guasti? Quali dati sono necessari perché sia segnalato ciascun guasto?

La tabella seguente illustra le regole di guasto e il modello di punto semantico necessario per la segnalazione di ciascun guasto. Potrebbe essere necessario utilizzare il file di impostazione dei punti in SCT per configurare i nomi brevi dei punti. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Updating point settings nella System Configuration Tool Help (LIT-12011964).
Tabella 9. Riassunto delle regole sui guasti
Regola di errore Tutti i criteri seguenti devono essere soddisfatti affinché si verifichi il rispettivo guasto 7 Modello di punto semantico richiesto
UTA - La pressione statica dell'edificio è troppo alta
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Pressione statica edificio deve essere superiore al Setpoint pressione statica edificio moltiplicato per uno più il Confronto errore pressione statica edificio diviso per 100 per un tempo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Pressione statica edificio
  • Setpoint pressione statica edificio
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - La pressione statica dell'edificio è troppo bassa
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Pressione statica edificio deve essere inferiore al Setpoint pressione statica edificio moltiplicato per uno meno il Confronto errore pressione statica edificio diviso per 100 per un tempo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Pressione statica edificio
  • Setpoint pressione statica edificio
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Costantemente in funzione Questo guasto si verifica ogni volta che il ventilatore di mandata rimane in funzione per un tempo superiore al Tempo di funzionamento eccessivo dell'apparato. Il suo scopo è quello di identificare i sistemi che dovrebbero essere spenti e non lo sono. Disattivare questo errore per i sistemi che devono funzionare sempre.
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Alta Temperatura di mandata 8
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Temperatura aria mandata deve essere superiore alla somma del Setpoint temperatura aria in uscita e del Guasto temperatura aria mandata per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Temperatura aria mandata
  • Setpoint temperatura Effettiva Aria o Setpoint temperatura aria in uscita
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Alta Temperatura aria di ripresa 8
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Temperatura aria di ripresa deve essere superiore alla somma del Setpoint Temperatura Aria Ripresa e del Errore temperatura aria di ripresa per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Temperatura aria di ripresa
  • Setpoint temperatura di raffreddamento effettiva o Setpoint Temperatura Aria Ripresa
    Nota: Il Setpoint Temperatura Aria Ripresa deve essere presente.
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Alta Pressione di mandata
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La minima Pressione dell'aria di scarico deve essere superiore al Setpoint pressione aria mandata effettiva moltiplicato per uno più il Confronto errore pressione aria di mandata diviso per 100 per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Pressione statica effettiva dell'aria di scarico o Pressione statica dell'aria di scarico (minima)
  • Setpoint della pressione statica dell'aria di scarico
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Alta Temperatura ambiente 8
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Temperatura dell'aria della zona deve essere superiore alla somma del Setpoint della temperatura dell'aria della zona e dell'Errore temperatura di zona per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Temperatura ambiente effettiva o Temperatura ambiente
  • Setpoint temperatura di raffreddamento effettiva o Setpoint temperatura zona locale o (Setpoint della temperatura della zona di rete +Zona Caldo Freddo Regola Setpoint) o Setpoint della temperatura della zona di rete
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Il setpoint umidità è fuori dai limiti di comfort
  1. Il Setpoint umidificazione o deumidificazione è superiore all'attributo Comfort massimo di umidità
  2. Il Setpoint umidificazione o deumidificazione è al di sotto dell'attributo Comfort minimo di umidità
  • Setpoint umidità e/o Setpoint deumidificazione
UTA - Capacità del ventilatore insufficiente
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Pressione dell'aria di scarico minima deve essere inferiore al Setpoint pressione aria mandata effettiva moltiplicato per uno meno il Confronto errore pressione aria di mandata diviso per 100 per un tempo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  3. L'Uscita ventilatore mandata è uguale o superiore alla Posizione di velocità massima del ventilatore di mandata per un tempo superiore al Ritardo massima velocità ventilatore di mandata
  • Pressione statica effettiva dell'aria di scarico o Pressione statica dell'aria di scarico (minima)
  • Setpoint della pressione statica dell'aria di scarico
  • Comando percentuale del ventilatore di mandata
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Capacità di riscaldamento insufficiente
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Temperatura aria mandata deve essere inferiore alla differenza tra il Setpoint temperatura aria in uscita e l'Errore Temperatura aria mandata per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  3. Tutte le Uscite riscaldamento devono essere maggiori o uguali alla Posizione massima di riscaldamento per un tempo superiore al Ritardo massimo di riscaldamento
  • Temperatura aria mandata
  • Setpoint temperatura Effettiva Aria o Setpoint temperatura aria in uscita
  • (Posizione della valvola di preriscaldamento o Comando percentuale valvola di preriscaldamento) e/o (Posizione della valvola di riscaldamento o Comando percentuale valvola di riscaldamento)
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Bassa Temperatura di mandata 8
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Temperatura aria mandata deve essere inferiore alla differenza tra il Setpoint temperatura aria in uscita e l'Errore Temperatura aria mandata per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Temperatura aria mandata
  • Setpoint temperatura Effettiva Aria o Setpoint temperatura aria in uscita
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Bassa Temperatura di ripresa 8
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Temperatura aria di ripresa deve essere inferiore alla differenza tra il Setpoint Temperatura Aria Ripresa e l'Errore temperatura aria di ripresa per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Temperatura aria di ripresa
  • Setpoint temperatura riscaldamento effettiva o Setpoint Temperatura Aria Ripresa
    Nota: Il Setpoint Temperatura Aria Ripresa deve essere presente.
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Bassa Pressione di mandata
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Pressione dell'aria di scarico minima deve essere inferiore al Setpoint pressione aria mandata effettiva moltiplicato per uno meno il Confronto errore pressione aria di mandata diviso per 100 per un tempo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Pressione statica effettiva dell'aria di scarico o Pressione statica dell'aria di scarico (minima)
  • Setpoint della pressione statica dell'aria di scarico
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Bassa Temperatura di zona 8
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. La Temperatura dell'aria della zona deve essere inferiore alla differenza tra il Setpoint della temperatura dell'aria della zona e l'Errore temperatura di zona per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Temperatura ambiente effettiva o Temperatura ambiente
  • Setpoint temperatura riscaldamento effettiva o Setpoint temperatura zona locale o (Setpoint della temperatura della zona di rete +Zona Caldo Freddo Regola Setpoint) o Setpoint della temperatura della zona di rete
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Raffreddamento meccanico senza l'utilizzo dell'economizzatore
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. L'Uscita regolatore aria di miscela è inferiore alla Posizione serranda aperta per un tempo superiore al Ritardo minimo guasto
  3. L'Uscita raffreddamento è superiore alla Posizione minima di raffreddamento per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  4. La Temperatura aria esterna è inferiore alla Temperatura di commutazione dell'economizzatore per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Temperatura aria esterna
  • Posizione Serranda Aria Mista o Comando Percentuale Serranda Aria Mista
  • Posizione valvola di raffreddamento o Comando percentuale valvola di raffreddamento
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Le serrande di miscela sono bloccate in chiusura
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. L'Uscita regolatore aria di miscela è superiore alla Posizione minima serranda aria esterna per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  3. La differenza tra la Temperatura aria di ripresa e la Temperatura aria miscela è inferiore alla Soglia di confronto della temperatura di miscela per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  4. L'Uscita preriscaldo (se presente) è inferiore o uguale alla Posizione minima di riscaldamento
  • Posizione Serranda Aria Mista o Comando Percentuale Serranda Aria Mista
  • Temperatura aria di ripresa
  • Temperatura aria miscela
  • [Opzionale] Posizione della valvola di preriscaldamento o Comando percentuale valvola di preriscaldamento
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Le serrande di miscela sono bloccate in apertura
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. L'Uscita regolatore aria di miscela è inferiore o uguale alla Posizione minima serranda aria esterna per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  3. La differenza tra la Temperatura aria esterna e la Temperatura aria miscela è inferiore alla Soglia di confronto della temperatura di miscela per un periodo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  4. L'Uscita preriscaldo (se presente) è inferiore o uguale alla Posizione minima di riscaldamento
  • Posizione Serranda Aria Mista o Comando Percentuale Serranda Aria Mista
  • Temperatura aria esterna
  • Temperatura aria miscela
  • [Opzionale] Posizione della valvola di preriscaldamento o Comando percentuale valvola di preriscaldamento
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
UTA - Non in funzione durante occupazione
  1. Il sistema deve essere "occupato"
  2. Il ventilatore di alimentazione non è in funzione per un periodo superiore al Tempo di inattività eccessivo dell'apparato.
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
  • Stato di occupazione effettiva o Comando di esclusione dell'occupazione o Pianificazione occupazione o Stato occupazione
UTA - La portata minima dell'aria esterna è troppo alta
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. Lo Stato controllo temperatura AHU deve essere in qualsiasi modalità, tranne le seguenti:
    1. Econ
    2. Econ+Mech
    3. Raffreddamento Inattivo
    4. Riscaldamento Inattivo
  3. Il Flusso aria esterna deve essere maggiore del Setpoint Flusso minimo d'aria esterno moltiplicato per uno più il Confronto setpoint errore del flusso d'aria diviso per 100 per un tempo superiore al tempo di Ritardo minimo guasto
  • Flusso aria esterna
  • Setpoint portata aria esterna minima
  • Stato ventilatore mandata o Comando ventilatore mandata
  • Stato controllo temperatura AHU
UTA - La portata minima dell'aria esterna è troppo bassa
  1. Il ventilatore di alimentazione deve essere in funzione per un tempo minimo pari al Ritardo minimo di avvio dell'apparato
  2. Lo Stato controllo temperatura AHU deve essere in qualsiasi modalità, tranne le seguenti:
    1. Econ