Creazione ed eliminazione di oggetti - Metasys - LIT-12011953 - Server - Metasys UI - 6.0

Guida Metasys UI

Brand
Metasys
Product name
Metasys UI
Document type
User Guide
Document number
LIT-12011953
Version
6.0
Revision date
2023-10-04
Language
Italiano

Che cosa sono le funzioni Crea ed Elimina oggetto?

Con questa funzione è possibile gestire gli oggetti in Metasys UI e JCT. È possibile creare ed eliminare oggetti singoli o multipli, scoprire oggetti nell'ambito di integrazioni e configurare completamente gli oggetti.
Nota: Il rilevamento degli oggetti non è disponibile in JCT.
Nota: In Viste è possibile creare ed eliminare solo le estensioni.

Che aspetto hanno le icone delle funzioni Crea ed Elimina oggetto?

La tabella seguente illustra le icone delle funzioni Crea ed Elimina oggetto.

Tabella 1. Icone delle funzioni Crea ed Elimina oggetto
Icona Nome icona Descrizione icona

Aggiungi elemento di rete Apre la procedura guidata per Crea elemento.

Elimina elemento di rete Apre la finestra Elimina elemento, dalla quale è possibile eliminare un oggetto.
Nota: È inoltre possibile utilizzare la funzionalità Elimina elemento di rete per rimuovere un controllore offline da un sito.

Come si accede alle funzioni Crea ed Elimina oggetto?

  1. Fare clic sulla scheda Rete per aprire le Risorse di rete o sulla scheda Viste per aprire la navigazione Viste.
  2. Le funzioni Crea ed Elimina oggetto sono rappresentate da una barra degli strumenti sopra la struttura di navigazione. La barra degli strumenti contiene l'icona Aggiungi elemento di rete, l'icona Impostazioni struttura e l'icona Elimina elemento di rete.

Chi può accedere e utilizzare le funzioni Crea ed Elimina oggetto?

Si tratta di funzioni accessibili sia agli utenti amministratori che a quelli non amministratori.

Per visualizzare la barra degli strumenti Crea ed Elimina oggetto nelle Risorse di rete, è necessaria il permesso Configura oggetti per almeno una categoria di autorizzazione. Se non si dispone di questo permesso per nessuna delle categorie di autorizzazione, la barra degli strumenti non viene visualizzata. Inoltre, per visualizzare le Risorse di rete, è necessario che l'opzione L'utente può vedere la struttura di navigazione (Struttura predefinita) sia attiva nei Dettagli utente all'interno della funzione Gestione utente di Metasys UI.

Le azioni disponibili dipendono dall'autorizzazione. La tabella seguente illustra le azioni e le autorizzazioni richieste.
Tabella 2. Le funzioni Crea ed Elimina oggetto richiedono l'autorizzazione
Azione Autorizzazione necessaria e altri requisiti
Creazione di un oggetto Il permesso Configura oggetti per almeno una delle categorie di autorizzazione. Questo vale per tutti i tipi di oggetti e per tutti i mezzi di creazione degli oggetti, compresa la scoperta.
Creazione di un'estensione su un oggetto Il permesso Configura oggetti per la categoria di autorizzazione dell'oggetto padre, poiché le estensioni ereditano la categoria di autorizzazione dei genitori.
Eliminazione di un oggetto
  • Il permesso Configura oggetti per la categoria di autorizzazione dell'oggetto da eliminare.
  • Un oggetto che ha uno o più oggetti figli è eliminabile solo se tutti i suoi oggetti figli sono anch'essi eliminabili.
  • Un oggetto è eliminabile solo se è possibile crearlo con Metasys UI.

Quali tipi di oggetto sono supportati?

A seconda dell'oggetto selezionato dalle Risorse di rete, la procedura guidata Crea elemento visualizza i tipi di oggetto disponibili. Per esempio, quando si seleziona un controllore dalle Risorse di rete, una delle opzioni per il Tipo generale è Estensione, mentre le opzioni corrispondenti per il Tipo di oggetto sono Allarme, Trend, Medie, Totalizzazione, oppure Carico . La seguente tabella descrive in modo più dettagliato i modelli SNE.

Tabella 3. Procedura guida Crea elemento - opzioni di tipo
Selezione delle Risorse di rete Opzioni Tipo generale Opzioni Tipo di oggetto
Sito Nessuno
Server Metasys Integrazione (solo OAS, NAE85 e LCS85)
  • Integrazione BACnet
  • Bus di campo MS/TP
  • Integrazione VND
Oggetto
  • Cartella
Inoltre, solo OAS:
  • AV
  • BV
  • Calendario
  • MV
  • Pianificazione
Estensione
  • Allarme
  • Medie
  • Totalizzazione
  • Carico
  • Trend
Controllore Integrazione
  • Integrazione BACnet
  • Bus di campo MS/TP
  • Bus LON
  • Bus N2
  • Integrazione VND
Oggetto
  • AV
  • Accumulatore
  • Auto Shutdown
  • BV
  • Calendario
  • Data Broadcast
  • Controllo carico elettrico
  • Registrazione evento
  • Cartella
  • Controllo carico generatori
  • Dati Globali
  • Gruppo
  • Interlock
  • Loop
  • MV
  • Comandi Multipli
  • Notifica
  • Avvio ottimale
  • Programma (Sistema di controllo)
  • Conta impulsi
  • Pianificazione
  • Selettore segnali
  • Orologio Solare
  • Registro trend
Estensione
  • Allarme
  • Medie
  • Totalizzazione
  • Carico
  • Trend
Integrazione Dispositivo di Campo
Nota: Il campo Tipo di oggetto appare quando si seleziona Manuale invece di Ricerca.

I tipi di oggetto dipendono dal dispositivo di campo selezionato. Sono supportati i seguenti tipi di oggetti:

  • Per IP BACnet: Dispositivo BACnet generale o Dispositivo BACnet JCI Famiglia IP
  • Per Field Bus MSTP: Dispositivo BACnet generale o Dispositivo BACnet JCI
  • Per il Bus LON: Regolatore LON
  • Per il Bus N2: Regolatore
  • Per Integrazione VND: Regolatore VND
Oggetto Cartella
Estensione
  • Allarme
  • Medie
  • Totalizzazione
  • Carico
  • Trend
Dispositivo di Campo Punto di campo
Nota: Il campo Tipo di oggetto appare quando si seleziona Manuale invece di Ricerca
I tipi di oggetto dipendono dal punto di campo selezionato. Sono supportati i seguenti tipi di oggetti:
  • Per il Dispositivo BACnet generale: Accumulatore, AI, AO, AV, Medie, BI, BO, BV, Calendario, Valori Stringa Caratteri, Comando, Controllo carico elettrico, Registrazione evento, Controllo carico generatori, Gruppo, Valore intero, Punto Life Safety, Zona Life Safety, Controllo Carico, Loop, MI, MO, MV, Notifica, Valore Intero Positivo, Programma (Sistema di controllo), Convertitore Impulsi, Pianificazione, Registro Trend Multiplo e Registro trend
  • Per Dispositivo BACnet JCI Famiglia IP: Accumulatore, AI, AO, AV, BI, BO, BV, Calendario, MV, Notifica, Pianificazione e Registro trend
  • Per il Dispositivo BACnet JCI: Accumulatore, AI, AO, AV, BI, BO, BV, Calendario, MV, Notifica, Pianificazione e Registro trend
  • Per il Regolatore VND: AI, AO, BI, BO, MI ed MO
  • Per il Regolatore N2: AI, AO, BI, BO, MI, MO, Accumulatore e N2 Contatore Impulsi
  • Per il Regolatore LON: AI, AO, BI, BO, MI ed MO
Oggetto Cartella
Estensione
  • Allarme
  • Medie
  • Totalizzazione
  • Carico
  • Trend
Cartella Oggetto
  • AV
  • Accumulatore
  • Auto Shutdown
  • BV
  • Calendario
  • Data Broadcast
  • Controllo carico elettrico
  • Registrazione evento
  • Cartella
  • Controllo carico generatori
  • Dati Globali
  • Gruppo
  • Interlock
  • Loop
  • MV
  • Comandi Multipli
  • Notifica
  • Avvio ottimale
  • Programma (Sistema di controllo)
  • Conta impulsi
  • Pianificazione
  • Selettore segnali
  • Orologio Solare
  • Registro trend
Nota: Quando si seleziona una cartella sotto un'integrazione, è possibile aggiungere un dispositivo di campo all'interno di quella cartella. Quando si seleziona una cartella sotto un dispositivo di campo, è possibile aggiungere punti di campo.
Qualsiasi altro tipo di oggetto che supporti allarmi e trend, come AV, BV, estensioni, ecc. Estensione
  • Allarme
  • Medie
  • Totalizzazione
  • Carico
  • Trend
Inoltre, si possono visualizzare e modificare i seguenti oggetti:
Tabella 4. Oggetti disponibili per la visualizzazione e la modifica o solo per la visualizzazione
Tipo generale Oggetto
Integrazione Visualizzare e modificare i seguenti oggetti dopo la creazione in SMP o SCT:
  • Migrazione N1
  • Supervisore Wireless
  • Integrazione XL5K
  • Bus SA (oggetto interno)
  • Connettore dati esterni sui controllori 12.0 per MQ Telemetry Transport (MQTT)
Punto di campo su dispositivi IP BACnet ed MS/TP Visualizzare e modificare i seguenti oggetti dopo la creazione in SMP o SCT: Monitoraggio carico elettrico
Punto di campo sui regolatori LON e N1 Visualizzare e modificare i seguenti oggetti dopo la creazione in SMP: Oggetto di integrazione generico (GIO)
Oggetto

Visualizzare e modificare i seguenti oggetti dopo la creazione in SMP o SCT:

  • Limitazione carichi rotazione carichi (DLLR)
  • Monitoraggio carico elettrico

Visualizzare e modificare i seguenti oggetti dopo la creazione in CCT:

  • Sequenziatore Attività
  • Applicazione locale
  • Hardware locale
Estensione Resource File
Altro

Visualizzare i seguenti oggetti dopo la creazione in SMP o SCT:

  • Definizione riepilogo
  • Viste

Visualizzare i seguenti oggetti dopo la creazione in SCT: Grafico UGT/GGT

Come si fa a creare e configurare manualmente un oggetto o un'integrazione?

  1. Selezionare la posizione (oggetto) nella posizione delle Risorse di rete in cui si desidera creare il nuovo oggetto.
  2. Fare clic o toccare l'icona Crea, in alto a sinistra dell'opzione Risorse di rete. Si apre la procedura guidata Crea elemento.
  3. Selezionare un tipo generale dall'elenco a discesa Tipo generale.
  4. Selezionare un oggetto generale dall'elenco a discesa Tipo di oggetto.
  5. Rivedere l'identificatore unico nel campo Identificatore univoco e modificarlo, se necessario.
    Nota: Per l'identificatore univoco viene utilizzato un valore predefinito. L'identificatore univoco viene utilizzato come parte del Riferimento oggetto, che non può essere modificato dopo la creazione. È possibile modificare il nome dell'oggetto nella scheda Configurazione della procedura guidata. Il nome dell'oggetto viene visualizzato nell'opzione Risorse di rete.
  6. Fare clic o toccare AVANTI.
  7. Completare i campi richiesti nella scheda Configurazione e, se applicabile, i campi di qualsiasi altra scheda della procedura guidata. Per esempio, se si crea un oggetto Comandi Multipli, completare i campi della scheda Tabelle di azione. Se si crea un oggetto Pianificazione, completare i campi della scheda Pianificazione. Se si crea un oggetto Registrazione evento, completare i campi nella scheda Evento accanto alla scheda Configurazione.
  8. Fare clic o toccare CREA.
Nota: Per configurare completamente oggetti come Pianificazione, Interlock, Comandi Multipli e altri, per esempio, è necessario completare la configurazione nella modalità di modifica dell'oggetto appena creato. Il sistema naviga automaticamente verso il nuovo oggetto dopo la sua creazione.

Come si fa a creare e configurare manualmente un'estensione?

  1. Selezionare la posizione (oggetto) nelle Risorse di rete o nelle Viste in cui si desidera creare la nuova estensione.
  2. Fare clic o toccare l'icona Crea in alto a sinistra della struttura. Si apre la procedura guidata Crea elemento.
  3. Selezionare un tipo generale dall'elenco a discesa Tipo generale.
  4. Selezionare un oggetto generale dall'elenco a discesa Tipo di oggetto.
  5. Selezionare un attributo dall'elenco a discesa Attributo.
  6. Inserire un identificativo univoco nel campo Identificatore univoco.
    Nota: Per l'identificatore univoco viene utilizzato un valore predefinito. L'identificatore univoco viene utilizzato come parte del Riferimento oggetto, che non può essere modificato dopo la creazione. È possibile modificare il nome dell'oggetto nella scheda Configurazione della procedura guidata. Il nome dell'oggetto viene visualizzato nell'opzione Risorse di rete.
  7. Fare clic o toccare AVANTI.
  8. Completare i campi richiesti nella scheda Configurazione per configurare l'estensione.
  9. Fare clic o toccare CREA.

Quali estensioni si possono creare?

A partire dalla Release 12.0 di Metasys, è possibile creare estensioni per allarmi, trend, medie e totalizzazioni. Vedere Estensioni allarme, Estensioni trend, Estensioni Totalizzazione, Estensioni Valore medio, e Estensioni carico per ulteriori informazioni su questi tipi di estensione.

Come si aggiunge un dispositivo di campo con la funzione di ricerca?

È possibile utilizzare la funzione di ricerca per aggiungere un dispositivo di campo a un'integrazione esistente. Per inserire un'integrazione VND, procedere come segue:
  1. Selezionare un'integrazione esistente dalle Risorse di rete.
  2. Fare clic o toccare l'icona Crea, in alto a sinistra dell'opzione Risorse di rete. Si apre la procedura guidata Crea elemento.
  3. Dall'elenco a discesa Tipo generale selezionare Dispositivo di Campo.
  4. Ricerca è l'impostazione predefinita.
  5. Modificare gli attributi di integrazione come opportuno.
  6. Fare clic o toccare RICERCA.
  7. Selezionare i dispositivi per i quali si desidera disporre dei certificati.
    Nota: Se si aggiunge un solo dispositivo con il flusso di lavoro di rilevamento dei dispositivi di campo, è possibile aggiungere punti di campo a questo dispositivo nello stesso flusso di lavoro. Se si aggiunge più di un dispositivo, si può seguire la procedura descritta in Come si aggiunge un punto di campo con la funzione di ricerca? per aggiungere i punti di campo in un flusso di lavoro separato.
  8. Esaminare e configurare i dispositivi selezionati come opportuno.
  9. Fare clic o toccare CREA.

Come si aggiunge un punto di campo con la funzione di ricerca?

È possibile utilizzare la funzione di ricerca per aggiungere un punto di campo a un dispositivo di campo esistente. Per aggiungere un punto di campo a un dispositivo di campo, procedere come segue:
  1. Selezionare un dispositivo di campo esistente da Risorse di rete.
  2. Fare clic o toccare l'icona Crea, in alto a sinistra dell'opzione Risorse di rete. Si apre la procedura guidata Crea elemento.
  3. Dall'elenco a discesa Tipo generale selezionare Punto di campo.
  4. Ricerca è l'impostazione predefinita.
  5. Fare clic o toccare RICERCA.
  6. Al termine del rilevamento, selezionare i punti che si desidera aggiungere al dispositivo di campo facendo clic o toccando le caselle di controllo.
  7. Fare clic o toccare AVANTI.
  8. Rivedere e configurare i punti di campo selezionati come opportuno. Per esempio, è possibile aggiungere estensioni di allarme e di trend ai punti selezionando rispettivamente la casella di controllo con l'icona dell'allarme o la casella di controllo con l'icona del trend.
    Nota: Su un sito con un controllore alla versione 9.0, potrebbe verificarsi un errore quando si aggiungono più di 20 estensioni di allarme e di trend. Ridurre il numero di estensioni da aggiungere in un lotto e aggiungere le estensioni rimanenti in un altro lotto.
  9. Fare clic o toccare CREA.

Dove appare un oggetto appena creato nelle risorse di rete?

Quando si crea un nuovo oggetto sul server, su un controllore o su un regolatore, l'oggetto appena creato viene aggiunto in fondo all'elenco del suo oggetto padre. È possibile riorganizzare l'elenco con la funzionalità Organizza struttura. Vedere Impostazioni struttura per ulteriori informazioni.

Come si elimina un oggetto?

  1. Selezionare un oggetto nelle Risorse di rete o nelle Viste da desidera eliminare. In Viste è possibile eliminare solo le estensioni.
    Importante: Anche gli oggetti figli dell'oggetto vengono eliminati da questa azione.
  2. Fare clic sull'icona Elimina. Si apre la finestra Elimina elemento.
  3. Esaminare le informazioni relative all'eliminazione di un singolo oggetto e dei suoi figli.
  4. Fare clic o toccare ELIMINA.
Nota: A partire dalla Release 12.0 di Metasys, è possibile rimuovere i controllori offline dal sito utilizzando l'icona Elimina. È possibile rimuovere un controllore offline di qualsiasi tipo e rilascio.

Per ulteriori informazioni sull'autorizzazione a eliminare un oggetto, vedere anche Chi può accedere e utilizzare le funzioni Crea ed Elimina oggetto?.

Chi può vedere i risultati di un'operazione di creazione o eliminazione?

Il risultato di qualsiasi operazione di creazione o eliminazione ha effetto immediato per l'utente che ha eseguito l'azione. Tuttavia, tutti gli altri utenti devono aggiornare il browser Web per vedere le modifiche nelle loro Risorse di rete.

Le funzioni Crea ed Elimina oggetto sono supportate da tutti i dispositivi?

Sì, le funzioni Crea ed Elimina oggetto sono supportate su desktop, tablet e smartphone.