Caratteristiche del controllo della temperatura - EasyIO - LIT-12014164 - 1.0

Nota applicativa per FW-08V

Brand
EasyIO
Document type
Application Note
Document number
LIT-12014164
Version
1.0
Revision date
2023-05-08
Product status
Active
Language
Italiano

L'applicazione utilizza un algoritmo proporzionale-integrale-derivativo (PID) per tutti i controlli modulanti.

Solo raffreddamento

In un ambiente occupato, se non ci sono richieste di raffreddamento o di ventilazione della CO2, l'applicazione imposta il setpoint della portata d'aria primaria dell'unità VAV in piedi cubici al minuto (CFM) al minimo. Quando la temperatura ambiente sale al di sopra del setpoint di raffreddamento, il setpoint della portata d'aria primaria passa dal setpoint della portata d'aria minima al setpoint della portata d'aria massima in risposta all'aumento della domanda di raffreddamento. L'opposto si verifica quando la richiesta di raffreddamento diminuisce. La modalità di riscaldamento mattutino dell'UTA o della RTU dell'unità VAV centrale è soggetta al blocco globale del riscaldamento dell'aria esterna.

Se la temperatura ambiente sale ai setpoint della temperatura di raffreddamento in modalità non occupata o di standby, il sistema funziona in modalità di raffreddamento finché non viene soddisfatta la richiesta di raffreddamento. La modalità di raffreddamento è soggetta alla disponibilità di aria primaria condizionata dall'UTA o dalla RTU dell'unità VAV centrale.

Raffreddamento con riscaldamento elettrico a 2 stadi

In un ambiente occupato, se non ci sono richieste di raffreddamento o di ventilazione della CO2, l'applicazione imposta il setpoint in CFM della portata d'aria primaria dell'unità VAV al minimo. Quando la temperatura ambiente scende al di sotto del setpoint di riscaldamento, e se non è bloccata da un comando di blocco globale dell'aria esterna di riscaldamento, il setpoint della portata d'aria primaria passa al setpoint della portata d'aria di riscaldamento e la stanza si riscalda in risposta alla crescente richiesta di riscaldamento, soggetta al setpoint regolabile della temperatura di mandata della cassetta VAV. L'opposto si verifica quando la domanda di riscaldamento diminuisce. Un interruttore di sicurezza della portata d'aria, cablato e installato in fabbrica, non consente il funzionamento del riscaldamento elettrico senza la portata d'aria primaria dell'UTA dell'unità VAV centrale.

Quando la temperatura ambiente sale al di sopra del setpoint di raffreddamento, il setpoint della portata d'aria primaria passa dal setpoint della portata d'aria minima al setpoint della portata d'aria massima in risposta all'aumento della domanda di raffreddamento. L'opposto si verifica quando la richiesta di raffreddamento diminuisce. La modalità di riscaldamento è soggetta al blocco globale del riscaldamento ad aria esterna.

Se la temperatura ambiente scende o sale ai setpoint di temperatura di riscaldamento o raffreddamento in modalità non occupata o di standby, il sistema funziona in modalità di riscaldamento o raffreddamento finché non vengono soddisfatte le richieste di riscaldamento o raffreddamento. La modalità di raffreddamento è soggetta alla disponibilità di aria primaria condizionata dall'UTA o dalla RTU dell'unità VAV centrale, mentre la modalità di riscaldamento è soggetta al punto di blocco globale del riscaldamento esterno e alla portata d'aria primaria dell'UTA o della RTU dell'unità VAV centrale.

Raffreddamento con valvola di riscaldamento modulante

Il setpoint in CFM della portata d'aria primaria dell'unità VAV si imposta automaticamente sul setpoint della portata d'aria minima quando il locale è in modalità occupata e non ci sono richieste di raffreddamento, riscaldamento o ventilazione CO2. Quando la temperatura dell'ambiente scende al di sotto del setpoint di riscaldamento e l'acqua calda dell'impianto centrale è disponibile, il setpoint della portata d'aria primaria passa al setpoint della portata d'aria di riscaldamento e la valvola di riscaldamento dell'acqua calda si regola in risposta all'aumento della domanda di riscaldamento. L'opposto si verifica quando la domanda di riscaldamento diminuisce. La modalità di riscaldamento è soggetta al blocco del riscaldamento dell'aria esterna dell'impianto centrale.

Quando la temperatura ambiente sale al di sopra del setpoint di raffreddamento, il setpoint della portata d'aria primaria passa dal setpoint della portata d'aria minima al setpoint della portata d'aria massima in risposta all'aumento della domanda di raffreddamento. L'opposto si verifica quando la richiesta di raffreddamento diminuisce.

Se la temperatura ambiente raggiunge i setpoint della temperatura di riscaldamento o di raffreddamento in modalità non occupata o di standby, il sistema inizia a funzionare in modalità di riscaldamento o di raffreddamento finché non viene soddisfatta la richiesta di riscaldamento o di raffreddamento. La modalità di raffreddamento è soggetta alla disponibilità di aria primaria condizionata dall'UTA o dalla RTU dell'unità VAV centrale e la modalità di riscaldamento è soggetta alla disponibilità di acqua calda dell'impianto centrale.

Raffreddamento e riscaldamento con ventilatore in serie

Il setpoint in CFM della portata d'aria primaria dell'unità VAV si imposta automaticamente sul setpoint minimo della portata d'aria quando l'ambiente è occupato e non ci sono richieste di raffreddamento, riscaldamento o ventilazione della CO2. Durante la modalità occupata, il ventilatore in serie dell'unità VAV si avvia e funziona in modo continuo e si avvia e si arresta automaticamente con le richieste di riscaldamento e raffreddamento in modalità non occupata o di standby.

Quando la temperatura dell'ambiente scende al di sotto del setpoint di riscaldamento e l'acqua calda dell'impianto centrale è disponibile, il setpoint della portata d'aria primaria passa al setpoint della portata d'aria di riscaldamento e la valvola di riscaldamento dell'acqua calda si regola in risposta all'aumento della domanda di riscaldamento. L'opposto si verifica quando la domanda di riscaldamento diminuisce. La modalità di riscaldamento è soggetta al blocco del riscaldamento dell'aria esterna dell'impianto centrale.

Quando la temperatura ambiente sale al di sopra del setpoint di raffreddamento, il setpoint della portata d'aria primaria passa dal setpoint della portata d'aria minima al setpoint della portata d'aria massima in risposta all'aumento della domanda di raffreddamento. L'opposto si verifica quando la richiesta di raffreddamento diminuisce.

Se la temperatura ambiente raggiunge i setpoint della temperatura di riscaldamento o raffreddamento in modalità non occupata o di standby, il sistema inizia a funzionare in modalità di riscaldamento o raffreddamento fino a quando non vengono soddisfatte le richieste di riscaldamento o raffreddamento. La modalità di raffreddamento è soggetta alla disponibilità di aria primaria condizionata dall'UTA o dalla RTU dell'unità VAV centrale e la modalità di riscaldamento è soggetta alla disponibilità di acqua calda dell'impianto centrale.

Raffreddamento con riscaldamento a ventilatore in parallelo

Il setpoint in CFM della portata d'aria primaria dell'unità VAV si imposta automaticamente sul setpoint della portata d'aria minima quando il locale è in modalità occupata e non ci sono richieste di raffreddamento, riscaldamento o ventilazione CO2.

Quando la temperatura ambiente scende al di sotto del setpoint di riscaldamento e quando l'acqua calda dell'impianto centrale è disponibile, il ventilatore parallelo dell'unità VAV funziona e la valvola di riscaldamento dell'acqua calda si regola in risposta alla crescente domanda di riscaldamento. L'opposto si verifica quando la domanda di riscaldamento diminuisce. La modalità di riscaldamento è soggetta al blocco del riscaldamento dell'aria esterna dell'impianto centrale.

Quando la temperatura ambiente sale al di sopra del setpoint di raffreddamento, il setpoint della portata d'aria primaria passa dal setpoint della portata d'aria minima al setpoint della portata d'aria massima in risposta all'aumento della domanda di raffreddamento. L'opposto si verifica quando la richiesta di raffreddamento diminuisce.

Se la temperatura ambiente raggiunge i setpoint della temperatura di riscaldamento o raffreddamento in modalità non occupata o di standby, il sistema inizia a funzionare in modalità di riscaldamento o raffreddamento fino a quando non vengono soddisfatte le richieste di riscaldamento o raffreddamento. La modalità di raffreddamento è soggetta alla disponibilità di aria primaria condizionata dall'UTA o dalla RTU dell'unità VAV centrale e la modalità di riscaldamento è soggetta alla disponibilità di acqua calda dell'impianto centrale.